comelicosup3
Servizi

La Val Comelico

"E di borgate sparso nascoste tra i pini e gli abeti tutto il verde Comelico".
Così lo decantava Giosuè Carducci ospite del Comelico, valle con una inconfondibile e propria fisionomia costituita da immensi boschi di abeti alternati a verdissimi prati, picchiettati qua e là di case e di fienili, un succedersi ininterrotto di paesi, coronati da cime dolomitiche che formano un panorama di rara bellezza.

Vacanza Val Comelico

Montagna il fiore delle Dolomiti

Dal 26 giugno 2009 le dolomiti sono Patrimonio Mondiale dell’ Umanità UNESCO, grazie alla loro bellezza e unicità paesaggistica all’ importanza scientifica a livello geologico e geomorfologico.
La Val Comelico, fa parte di questo Patrimonio, circondata da vette dolomitiche di eccezionale bellezza, presenta da ogni angolazione cime ineguagliabili: il Gruppo del Popera,nell’ area cuore del patrimonio Unesco, con Cima Bagni, Cima Undici, Croda Rossa ed i suoi satelliti, il Vallon Popera,la cresta di confine con il Monte Cavallino e il Peralba.
La vastità degli spazi, il silenzio e la bellezza dei boschi, oltre alla ricchezza della vegetazione e della fauna offrono un ambiente incontaminato.
Sia d’estate che d’inverno la Val Comelico propone una vacanza a dimensione d’uomo dove l’accoglienza e il calore locale sono determinanti nella proposta turistica
La Val Comelico offre cultura, relax, gastronomia e per il tempo libero sport con escursioni in valle e in quota, arrampicate, percorsi di mountain bike, gite a cavallo il tutto accompagnato da intensi panorami che riequilibrano il corpo e la mente.
E per l’inverno… lontani da luoghi sovraffollati di turisti, potrete godere appieno delle favolose piste da sci alpino che da Padola raggiungono i 2000mt di Col d’la Tenda e sono collegate con il comprensorio sciistico Alta-Pusteria, 93 km di discese in un ambiente di incomparabile bellezza.
E non dimentichiamo Le piste per lo sci di fondo da Padola a Valgrande, si snodano per 30km tra suggestivi boschi di abete rosso in una natura incontaminata, sono perfette sia per la tecnica classica che per lo skating e sono inserite negli oltre 1300 km di piste del Dolomiti Nordic Ski.
Inoltre escursione sulla neve a piedi con le racchette da neve “ciaspe o ciaspole”, per scoprire la valle di giorno o al chiaro di luna, da soli o in gruppo, “galleggiando sulla neve”e divertendosi in compagnia. Un pieno di energia e sport, da chiudere in bellezza, assaporando un caldo vin brulè e gustando i deliziosi piatti tipici: casanzei”, Kneili”, “mos”, “pastin di Capriolo” e minestra d’orzo”.
Infine il Carnevale,particolarmente sentito a Comelico Superiore, con la tradizionale “Maskrada”: antico rito del travestimento con le raffinate e coloratissime maschere “ matazin” e “lachè” e classica sfilata tra le vie del paese con balli e musica di grande fascino.