Chiesa Santa Anna
Servizi

Chiesa pievanale di S. Maria Assunta - Candide

CHIESA PIEVANALE DI S. MARIA ASSUNTA - CANDIDE

Pievano: Don Attilio Zanderigo Jona
Parrocchia di Candide: tel: 0435 68847    Sito: www.diocesi.it

Le prime notizie del villaggio risalgono al 1186 dove risulta già esistente la chiesa S.M. Assunta. L'antico edificio fu incendiato durante l'invasione di Massimiliano d'Austria (1508-1511) ma è già rifatto nel 1515. Fù nuovamente incendiato nel 1669 e demolito nel 1792.

Chiesa pievanale S. Maria Assunta

L'attuale Chiesa parrocchiale venne edificata parecchi metri più a nord della precedente. E' stata progettata dall'architetto Domenico Schiavi di Tolmezzo, con la approvazione del prof. Domenico Cerati dell'Università di Padova ed esecutore dell'opera Angelo Del Fabbro di Tolmezzo. La costruzione iniziata nel 1792, durò sette anni. Fu consacrata il 30 ottobre 1806.
Lo stile adottato era neoclassico, di ordine corinzio per la navata e di ordine ionico  le cappelle degli altari laterali. L'edificio in pietra doveva essere abbellito con il tufo e l'altare maggiore doveva essere in marmo del monte Cavallino. L'altare maggiore venne sostituito  con l'attuale nel 1953.

La statua dell'Assunta, che domina l'altare e le statue di S.Giovanni Battista e di Sant'Andrea, compatroni della Parrocchia, vennero disegnate dal Torretti e scolpite da Francesco Antonio Carbogno (1750-1850) di Padola.

Nella Navata, unica e rettangolare, si possono suddividere in tre settori, le opere di particolare interesse: a) Gli altari laterali, b) i quadri delle chiese minori, c) gli affreschi del De Min

Lungo la parete sinistra della navata:
1)L'altare di S.Odorico, Vescovo di Augusta, patrono del Comune di Comelico Superiore; dono della famiglia Gera il cui stemma si vede sul frontespizio.
2)Altare della Beata Vergine di Loreto.
3)Altare della Madonna del Rosario che conserva una pala raffigurante la Vergine in trono con Bambino, attribuita a Francesco Vecellio
(1475 – 1539) fratello del grande Tiziano(1490- 1576)
Lungo la parte destra della navata:
1)Altare di S. Lorenzo
2)Altare ligneo del Crocifisso, proveniente ancora dalla antica chiesa.
3)Altare di S. Giuseppe, con la pala donata dal Vescovo Bartolomeo Gera.

Affreschi nella chiesa S. Maria Assunta a Candide


GLI AFFRESCHI DEL DE MIN
Nel soffitto della navata si possono ammirare degli affreschi eseguiti da Giovanni De Min (pittore bellunese) nel 1846. Il ciclo comprende: l'Assunta, l'Annunciazione, La Deposizione dalla Croce, e nel presbiterio  la Morte di Anania e s.Paolo all'Areopago.


IL PRESTIGIOSO ORGANO CALLIDO
Uno dei beni più preziosi della chiesa pievanale è costituito dall'organo di Gaetano Callido, opera 367, iniziato nel1797 e concluso nel 1799. Questo strumento è dotato di 1435 canne, di 40 registri e di due tastiere. E' stato restaurato nel 1995.


Il CAMPANILE: alto 57 metri. La costruzione della torre campanaria iniziò nel 1924 e terminò nel 1926. A quest'opera si dedicarono volenterosi gli abitanti del paese. La croce venne verniciata in cima alla cuspide da Luigi Festini Cucco che, abile rocciatore era salì u sette metri della cuspide senza impalcature.
Nella cella campanaria vin sono sei campane, quattro grandi e due piccole e quattro raganelle, lo strumento che sostituisce tuttora le campane durante il triduo pasquale.

< back

Console Debug Joomla!

Sessione

Informazioni profilo

Utilizzo memoria

Query Database