ferrata
Servizi

La Via Ferrata "Zandonella" alla Croda Rossa 2939 m

Ferrate Croda Rossa

La Via Ferrata "Zandonella" alla Croda Rossa 2939 m
Magnificenza nel cuore delle Dolomiti patrimonio naturale dell'umanità.

Dal Rif. Lunelli 1568 m. e Rif. Berti 1950 m., o dall'Hotel Passo Monte Croce 1630 m.
itinerario alpinistico di media difficoltà con tratti esposti, parzialmente attrezzato; procedere con prudenza, adeguato equipaggiamento: casco, imbrago e moschettoni;  vivamente sconsigliato in caso di bruttotempo.
in totale ore 7 ca. dal Rif. Berti
Dal Rif. Lunelli 1568 m per buona mulattiera si raggiunge il Rif. Berti 1950 m, in ore 0,45-1. Seguendo il segn.101 ci si addentra nel grandioso Vallon Popèra, racchiuso fra le possenti pareti del Monte Popèra, della Cima Undici, della Croda Rossa, per sentiero facile si raggiunge il laghetto Popèra ore 0,45-1 dal Rif.Berti. (Il laghetto Popèra si raggiunge anche dal Passo Monte Croce Comelico: con partenza dall'Hotel Passo Monte Croce, a sinistra lungo la pista da sci e poi seguendo il sentiero segn.124 fino alla casèra Ciampestrin e Pian della biscia, da qui salendo verso destra lungo la carrareccia per dieci minuti, si trova l'indicazione (tabella a sinistra) il segn.124, traversando fin sotto le rocce del Creston Popèra, in leggera discesa si raggiunge la base del canalino che risale in quota fino a raggiungere il rudere restaurato del Rif. Sala 2049 m, scavalcando la cresta ci si immette nel sentiero in quota che raggiunge il laghetto Popèra).
Dal laghetto Popèra l'itinerario assume connotati alpinistici, sentiero prima per ghiaie, poi salendo lungo una dorsale morenica fin oltre il Sasso Fuoco. Qui la traccia sale verso destra a zig-zag sul ghiaione (lasciato a sinistra il sentiero che prosegue fino al passo della Sentinella), in direzione del canalone 2° per evidente traccia si raggiungono le cavernette italiane di guerra (1915-18) alla base della parete est della Croda Rossa 2620 m, al centro del bastione giallastro dei Torrioni ca. ore 2.
A destra per rocce salde e ben gradinate inizia il primo tronco della via ferrata Zandonella (scalette e corde fisse), una salita verticale fino alla panoramica cengia dei Torrioni (2830 m), evidenti resti di guerra lungo il percorso. Per la cengia si va a destra, si oltrepassa il canale che scende da Forc. U e attraversato il Ventaglio si raggiungono le rocce del Trapezio. Quindi a sinistra per un canalino ed una forcelletta di cresta, si raggiunge il percorso attrezzato che sale lungo il versante Nord dai prati di Croda Rossa; in breve siamo sulla cima di Croda Rossa (Osservatorio 2939 m) ove domina la grande croce in legno. Eccezionale il panorama dalla cima sulle Dolomiti del Comelico, sulla Cima Undici e sul Monte Popera, con i resti del ghiacciaio pensile, sulla Cima Bagni e sulla catena di sfondo dei Brentoni, sulla Croda dei Toni e sulle Tre Cime di Lavaredo, sui Tre Scarceri e sull'Alta Val Pusteria, sulla cresta di confine con il Col Quaternà e Monte Cavallino, e sulle cime perennemente innevate del Tirolo Orientale (Gr. Glockner e Gr. Venediger).

La discesa è in direzione sud-est lungo il secondo tronco della via ferrata Zandonella, per gradoni e placche, a volte verticali ed esposte ma su roccia solida e pulita, fino alla ghiaiosa conca del "circo est". Attraversarlo scendendo verso destra fin sotto la parete delle Guglie e qui risalire una paretina munita di corde fisse. Ci si immette sulla cengia a collare delle Guglie, ove si trovano caverne e resti di guerra 2700 m, in breve si giunge alla forcella B e da qui si ridiscende per gradoni nel canalone 2°. Ridiscendendo il ghiaione si rivedono sulla destra le cavernette di partenza del primo tronco, e per ghiaie e detriti in breve ci si immette sul sentiero segn.101 che riporta al laghetto Popéra ed al Rif. Berti.
La discesa alternativa è possibile seguendo i percorsi attrezzati verso Nord, fino ai Prati di Croda Rossa.

Riferimenti appoggio:
RIFUGIO A.BERTI - 1950 m  (tel. 0039.0435.67155)  
RIFUGIO I.LUNELLI - 1568 m  (tel. 0039.0435.67357)
HOTEL PASSO MONTE CROCE - 1530 m  (tel. 0039.0474.710328)
SUEM - SOCCORSO ALPINO  118

back

Console Debug Joomla!

Sessione

Informazioni profilo

Utilizzo memoria

Query Database